Quante volte abbiamo sentito parlare di intolleranze alimentari?

 

I siti web sono stracolmi di informazioni ma, molto spesso, più che apportare chiarezza, riservano una gran bella confusione!

Proviamo a spiegare, cosa esse siano e che correlazione di supporto vi è con il Magnesio Marino.

I più scettici penseranno: “allora il Magnesio Marino è impiegato anche nel giovamento dell’intestino malmesso a causa delle intolleranze alimentari?”.
Ebbene sì. A dare man forte alle reazioni avverse al cibo c’è il Magnesio Marino, l’elemento vitale ed essenziale per il corretto funzionamento del nostro organismo. Vediamo nello specifico.

 

COSA SONO LE INTOLLERANZE ALIMENTARI?

 

Le intolleranze alimentari sono, sostanzialmente, reazioni avverse al cibo di natura non tossica.

Tuttavia, queste reazioni possono essere

  • Tossiche: quando interessano tutti gli individui e sono dipendenti dalla dose di una determinata sostanza nociva ingerita, sia chimica aggiunta ai cibi (fertilizzanti, metalli, additivi, antibiotici..) sia naturale (veleni contenuti in piante, animali..) e si verifica solo se si assume una certa quantità dell’alimento; 
  • Non tossiche: quando includono le allergie e le intolleranze alimentari

 

La caratteristica interessante, definita come reazioni avverse al cibo, è che se ne distinguono due origini: 

  • ENZIMATICA: determinata dalla mancata abilità di metabolizzare alcune sostanze presenti nell’organismo a causa di difetti congeniti.Tra le intolleranze enzimatiche più frequenti abbiamo: lattosio (sostanza contenuta nel latte), glutine (celiachia), favismo (dovuta a carenza di un enzima detto glucosio-6- fosfato deidrogenasi G6PD espresso nei globuli rossi); 
  • FARMACOLOGICA: si manifesta in soggetti che hanno una reattività particolare a determinate molecole presenti in alcuni cibi. 

QUAL E’ IL RISCHIO MAGGIORE? 

 

Si parla di diagnosi per esclusione:

si individua l’alimento sospetto e lo si elimina dalla dieta per 2- 3 settimane per poi reintrodurlo per altre 2- 3 settimane.

Se nel periodo in cui viene sospeso l’alimento i sintomi scompaiono e si ripresentano quando esso viene reintrodotto allora siamo di fronte ad una reazione avversa al cibo.
Tuttavia dovendo selezionare taluni cibi si può incorrere in due rischi: abitudini alimentari sbagliate minor apporto di magnesio

 

È qui che entra in gioco l’assunzione del Magnesio Marino.

Un elemento duttile e versatile, indispensabile per la salute. Essendo Gluten Freenon apporta alcun tipo di reazione in soggetti intolleranti al glutine. Interviene nei processi interni dell’organismo, soprattutto nella produzione di enzimi, permettendo al corpo di aumentare la capacità di metabolizzazione.

 

 

Chi soffre di intolleranza alimentare sa bene che, tra i sintomi maggiori, si riconoscono soprattutto quelli a carico dell’apparato intestinale (dolori addominali, diarrea, vomito, perdita di sangue nelle feci), ebbene l’assunzione di Magnesio Marino ristabilisce il benessere gastrointestinale, combattendo i fastidi ad esso correlati come colite, stitichezza, infiammazioni, favorendo l’equilibrio della flora batterica.

Non sottovalutiamo la cattiva digestione, i crampi allo stomaco e il tanto agognato mal di testa.
Sì, le intolleranze alimentari possono comportare anche cefalea ed emicrania e possono manifestarsi in maniera continua o intermittente, localizzata o generalizzata, di lieve o maggiore entità.
Tra le soluzioni naturali efficaci a contrastare questo fastidio il Magnesio Marino costituisce un presidio sicuro.

 

Alcuni penseranno: “ma perché ricorrere al Magnesio Marino quando posso assumere l’ibuprofene?”.

È senza dubbio uno dei principi attivi più utilizzati con proprietà analgesiche utili a combattere il mal di testa ma, è controindicato in caso di varie patologie tra cui quelle a carico dell’apparato intestinale (gastrite, emorroidi, sanguinamento..) e per tale, se siamo soggetti ad intolleranze alimentari, ne dovremmo stare alla larga!

 

Insomma perché proprio Magnesio Marino (di Natural Beauty)?.
Perché è puro Cloruro di Magnesio al 100%, un sale inorganico più facilmente assimilabile rispetto ai sali di magnesio organici, dona una serie di benefici unici  che lo rendono prezioso per il nostro organismo

 

Si consiglia sempre il parere del medico. 

0
Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commentox
()
x

Grazie per esserti iscritto!