Coinvolto in oltre 300 reazioni chimiche del nostro organismo, il magnesio è il minerale indispensabile per il corretto funzionamento del sistema nervoso. Molteplici ricerche hanno evidenziato come in soggetti che presentano una carenza di magnesio aumentino le probabilità di riscontrare disturbi mentali ed emotivi, tra cui appunto stress, ansia e insonnia.

Tale minerale esplica un effetto sedativo sulle cellule neuronali, contribuendo al tempo stesso a mantenere attiva e funzionante la carica elettrica cellulare. Basta un deficit e il nostro sistema nervoso ne risentirà notevolmente!

 

Magnesio e Sistema Nervoso: ecco i sintomi di carenza 

 

Come evidenziano Luigi Mondo e Stefania del Principe, nel libro “Le incredibili proprietà terapeutiche del Cloruro di Magnesio”, quando vi è una carenza di magnesio, le cellule nervose hanno difficoltà a trasmettere correttamente gli impulsi. In questo modo si viene a creare uno stato di ipereccitabilità cellulare. Devi sapere che la carenza di magnesio è molto diffusa e le cause come abbiamo più volte ripetuto sono molteplici. Prima tra tutti lo stress. 

In situazioni di forte tensione, il nostro organismo consuma in dosi massicce le scorte di magnesio per cercare di riequilibrare uno stato di calma e tranquillità. Perché ciò avviene? E’ ormai risaputo che il magnesio è un minerale sedativo che viene rilasciato nel corpo per donare un effetto rilassante. Più consumiamo questo nutriente, più il nostro organismo ne ha bisogno, entrando in un vero e proprio circolo vizioso. E i primi sintomi della mancanza di magnesio, li avvertiamo a livello muscolare: piccoli e impercettibili dolori che si trasformano in veri crampi. 

 

Magnesio e Stress

Ragazzo stressato per il troppo studio

E’ ormai risaputo che tra il magnesio e lo stress vi è una stretta correlazione. Se da un lato una situazione di forte tensione emotiva destabilizza il nostro equilibrio psico-fisico portando l’organismo a consumare sempre più magnesio (causandone una carenza), dall’altro questo minerale è uno dei pochi in grado di annullare lo stress.

Come evidenzia Peter F. Ghillam, “Il magnesio conquista la posizione di leadership come minerale antistress naturale, grazie alla sua utilità nel combattere lo stress interiore e inoltre per la sua capacità di ricostruzione dell’equilibrio interno”, in quanto agisce nella barriera emato-encefalica proprio per impedire il passaggio di tutti gli ormoni dello stress all’interno del cervello.La stessa University of Maryland Medical Center ha dimostrato come la mancanza di tale nutriente tende a ridurre i livelli di serotonina nel corpo, compromettendo il regolare coinvolgimento del magnesio nelle funzioni molecolari dell’organismo.

 

Magnesio e nervosismo

 

Uomo preso dal nervosismo durante il lavoro

Il magnesio ha un effetto calmante, stabilizzante ed energizzante sull’intero sistema nervoso. Contribuisce alla risoluzione di tutti quei disturbi nervosi, dovuti spesso alla carenza di tale minerale. Un po’ come avviene nei bambini, dove spesso l’ipereccitabilità comportamentale è legata proprio alla mancanza del magnesio. Senza una sufficiente dose del nutriente “miracoloso” come viene definito da Peter Gillham, le cellule nervose non riescono né a ricevere né a trasmettere messaggi e diventano altamente reattive.

Cosa succede a questo punto? Che sentiamo quella sensazione di nervosismo, di estrema sensibilità e poca tolleranza verso ciò che ci circonda. Pensa che una forte carenza di magnesio può portare l’essere umano a percepire maggiormente suoni, luci, proprio come se avesse continuamente “i nervi a fior di pelle”. Basterà integrarlo correttamente per ripristinare l’equilibrio psico-fisico e ritrovare la propria stabilità.

 

Magnesio: come combattere l’ansia e la depressione

 

Ragazza affetta da depressioneQuasi tutti almeno una volta nella loro vita hanno avuto problematiche legate all’ansia. Un esame da dover sostenere, una difficoltà che è emersa all’improvviso, uno screzio familiare o lavorativo, insomma, una situazione “esterna” che ha totalmente sconvolto il nostro equilibrio.

Si dice che l’ansia sia per il peggior nemico dell’uomo, e non c’è nulla di più vero. Come sottolinea Francesco Bottaccioli, socio fondatore e primo presidente della Società italiana di psiconeuroendocrinoimmunologia, il magnesio “è per eccellenza il minerale antistress, del rilassamento e dell’energia al tempo stesso”. Sono ormai centinaia e centinaia gli studi che evidenziano la stretta correlazione tra il magnesio e gli effetti benefici che esso ha sul sistema nervoso, in quanto blocca il recettore cerebrale che fa entrare nei neuroni gli stimoli eccitanti. Nel suo libro “Mente Inquieta. Stress, ansia e depressione”, sottolinea come alcune ricerche abbiano dimostrato la relazione tra i bassi livelli di magnesio e quelli di serotonina.

Per questo e per tanti altri motivi ancora, il magnesio viene definito il minerale dell’umore, della felicità e del benessere. L’azione rilassante di tale nutriente non viene svolta soltanto sul sistema nervoso, ma anche su quello muscolare: contrasta le contrazioni e gli eventuali spasmi.

Fonti:

  1. Gustavo Kinrys MD , Conquering your Stress and Fears: A Treatment Guide for Anxiety and Trauma-Related Disorders
  2. Luigi Mondo, Stefania Del Principe, Le incredibili proprietà terapeutiche del Cloruro di Magnesio, Edizioni Il punto d’incontro, 2009
  3. Peter F. Gillham, Il nutriente miracoloso, 2000
  4. Marco Rho, Leonardo Di Paola, Magnesio Cloruro Il Sale della Vita, Edizioni I Feel Good
  5. Francesco Bottaccioli, Mente inquieta. Stress, ansia e depressione, Editore Tecniche Nuove, 2000