Riesci ad immaginare la tua vita senza il magnesio? E’ il nutriente essenziale per il corretto funzionamento dell’organismo: partecipa ad oltre 300 processi biochimici, più che mai fondamentale in gravidanza, dove spesso la dose può risultare non sufficiente. 

L’integrazione di magnesio durante questo periodo della vita è in grado di donare molteplici effetti benefici sia alla mamma che al bambino. Scopriamo insieme nel dettaglio quali sono le cause della carenza di tale minerale e come assumerlo correttamente in gravidanza. 

 

Le cause della carenza di magnesio in gravidanza

 

Donna in stato di gravidanza seduta su una sedia affaticataE’ doveroso effettuare una premessa: attualmente la mancanza di magnesio è piuttosto diffusa. Basti pensare che oltre il 60% della popolazione soffre di ipo-magnesite. Per quanto si possa seguire un regime alimentare corretto ed equilibrato, l’agricoltura intensiva ha influenzato in maniera totalmente negativa la qualità dei prodotti che arrivano sulla nostra tavola, pertanto l’alimentazione non sarà più salutare come quella di una volta.

Tra le cause fisiologiche della carenza di magnesio vi è appunto lo stato di gravidanza: una nuova vita che nasce e che ha bisogno di tutti i nutrienti per poter crescere in maniera sana e corretta. Proprio perché la sua unica fonte di alimentazione è la mamma, il fabbisogno nutrizionale di magnesio aumenta notevolmente, in quanto il feto attinge dalle scorte della madre per il suo sviluppo.

La seconda causa di carenza di tale nutriente è legata al fatto che soprattutto nei primi mesi di gravidanza, la maggior parte delle donne soffre di nausea, vomito e fastidi intestinali, che ne riducono notevolmente la quantità immagazzinata. Man mano che le settimane passano, la diuresi diventa sempre più frequente (in quanto gli spazi si riducono per la crescita del bambino) e anche questo contribuisce alla perdita di magnesio.

Molteplici sono quindi i fattori, le motivazioni per cui in gravidanza si accentua la carenza di determinati nutrienti, vitali per il proprio organismo. Pertanto, è necessario integrarli correttamente per assicurarsi tutte le proprietà benefiche che solo loro possono garantire. 

 

Quali sono i benefici del Cloruro di Magnesio in Gravidanza?

 

 

Pancione di una donna in gravidanza cn poggiato le mani della futura mamma e del futuro papàProduzione di energia. Grazie all’assunzione di Magnesio Marino, il primo beneficio immediato che la futura mamma riceverà sarà un’immediata carica energetica. Essendo puro cloruro di magnesio, nel momento in cui lo integriamo all’interno del nostro organismo, viene completamente utilizzato. Ogni ione magnesio esplica la sua funzione, favorendo appunto la produzione di energia. 

Regolarità intestinale. Assumendo il cloruro di magnesio, è possibile favorire la regolarità intestinale in maniera del tutto naturale (a differenza dei lassativi), prevenendo eventuali episodi di stitichezza, tipici di questa periodo della vita. Inoltre tale nutriente è in grado di eliminare le scorie e le tossine, che soprattutto in gravidanza, sono altamente pericolose per la salute del bambino, in quanto possono far insorgere determinate problematiche. Esercita una notevole azione benefica anche nel ridurre gli stati di nausea e vomito (che come abbiamo visto rappresentano alcune tra le principali cause di carenza di tale minerale). 

Crescita salutare del bambino. Non solo vantaggi per la mamma ma anche per il bambino in grembo, in quanto il cloruro di magnesio

  1. riduce la restrizione della crescita fetale;
  2. contrasta un’eventuale preeclampsia, con un successivo distacco della placenta; 
  3. sostiene e supporta la formazione del sistema scheletrico e di tutti gli altri organi. La carenza di tale minerale può contribuire a diverse patologie del neonato, quali convulsioni e gastroenteriti.

Ulteriori benefici del Cloruro di Magnesio. Combatte l’insonnia, la stanchezza, la debolezza e l’irritabilità, controlla i valori della pressione arteriosa e salvaguardia la salute cardiovascolare: una garanzia sia per la mamma che per il futuro bambino.

 

Prevenire i parti prematuri grazie al Cloruro di Magnesio

 

Donna che ascolta il battito del suo bambino con lo stetoscopioSostenere in maniera naturale ed efficace la mamma e il bambino, lì dove c’è rischio di parto prematuro, ora è possibile. Basti pensare che il Cloruro di Magnesio è entrato a far parte dei protocolli ginecologici per le gravidanze a rischio: la sua assunzione non crea alcun stato di tossicità, proprio perché essendo di origine marina viene completamente assorbito dal nostro organismo.

Per questo riesce ad esplicare importanti funzioni tra cui l’azione rilassante sulla muscolatura dell’utero, contrastando eventuali crampi e fastidi, riducendo il rischio di partorire prima del previsto. Così come per i crampi, il magnesio agisce sulle contrazioni eccessive, in maniera netta ed efficace.

 

Uno dei fattori rischio per la comparsa di contrazioni è proprio l’ansia. Uno stato di tensione emotiva e di forte agitazione di certo non favorisce il benessere psico-fisico della mamma e del bambino. Anche in questo caso, il magnesio è un ottimo alleato in quanto: 

  1. facilita la comunicazione tra sinapsi; 
  2. riduce la produzione di cortisolo (ormone dello stress); 
  3. favorisce il sonno.

 

Di conseguenza non solo esercita una notevole azione a livello muscolare, ma è un toccasana per l’umore: per questo, anche dopo il parto, ne viene consigliata l’assunzione per prevenire eventuali sintomi depressivi (la cosiddetta depressione post-partum).

 

Come assumere Magnesio Marino® in gravidanza

 

Confezione di Magnesio Marino®I livelli di assunzione giornaliera di magnesio raccomandati dagli esperti sono:

  • 320 milligrammi durante la gravidanza;
  • 355 milligrammi per i primi sei mesi di allattamento;
  • 340 mg per gli altri sei mesi.

Consigliamo sempre di consultare il proprio ginecologo di fiducia, che sicuramente saprà indicare alla futura mamma la dose consigliata da assumere.

Se vuoi scoprire tutti i vantaggi di Magnesio Marino, compila il format qui sotto e iscriviti alla nostra newsletter.

Si consiglia sempre il parere del proprio medico

FONTI:

    1. Peter F. Gillham, Il Nutriente Miracoloso, 2000
    2. Lorenzo Acerra, Magnesio. Reintegrare un minerale utile per la nostra salute, 2007
    3. Luigi Mondo, Stefania Del Principe, Le incredibili proprietà terapeutiche del Cloruro di Magnesio, Edizioni Il punto d’incontro, 2009
    4. Marco Rho, Leonardo Di Paola, Magnesio Cloruro Il Sale della Vita, Edizioni I Feel Good
    5. Simon K. Crimson, Cloruro di Magnesio, Editore l’Airone, 2017
    6. Maria Makrides, Danielle D Crosby, Emily Bain, Caroline A Crowther, Magnesium supplementation in pregnancy, Pubmed

 

0
Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commentox
()
x

Grazie per esserti iscritto!