Cloruro di magnesio e Magnesio citrato a confronto

Il magnesio è un minerale fondamentale per il nostro corpo, presente in maniera elevata, ed importante per le cellule e i tessuti.

Secondo le stime fatte, circa l’80% della popolazione occidentale presenta una carenza di magnesio. Per questo motivo diventa essenziale integrare nel nostro organismo questo minerale.

Purtroppo la carenza di magnesio non è imputabile ad un solo motivo e tra questi sicuramente ci sono i prodotti che mangiamo o che consumiamo in maniera minore, oltre al modo e al terreno in cui vengono coltivati.

 

La carenza di magnesio negli alimenti

 

Andiamo per gradi analizzando prima i prodotti che consumiamo con minore frequenza, come per esempio la frutta e la verdura.

Nell’alimentazione quotidiana di tantissime persone i frutti della terra vengono quasi del tutto ignorati, preferendo alimenti trasformati come le farine.

A questo, poi, va aggiunto il consumo eccessivo di zuccheri, che oltre a non contenere magnesio, aumentano il dispendio dello stesso durante la digestione.

La carenza di magnesio è imputabile anche al terreno dove vengono coltivate le verdure e la frutta, che oggi è sempre meno ricco di questo minerale. Inevitabilmente i frutti della terra hanno una quantità minore di magnesio.

Ma anche l’inquinamento atmosferico contribuisce a rendere il terreno da coltivare ricco per esempio di alluminio e di altre sostanze nocive, che diminuiscono l’assorbimento da parte delle piante di tutti i nutrienti utili che poi ritroviamo all’interno dei frutti.

Le coltivazioni intensive e i pesticidi utilizzati, poi, contribuiscono in maniera sostanziale all’impoverimento della terra.

 

I benefici del magnesio per il nostro corpo

 

Donna distesa sul letto con le mani al volta a causa di un mal di testa provocato dallo stressI benefici del magnesio per il nostro corpo sono molteplici e questo perché vi è una partecipazione ad oltre trecento reazioni enzimatiche differenti all’interno dell’organismo.

Solo per fare qualche piccolo esempio che possa chiarire questo concetto, dobbiamo pensare che il magnesio entra in gioco per la sintesi dei lipidi, delle proteine e degli acidi nucleici, o ancora è fondamentale per la struttura delle ossa.

Il magnesio, poi, garantisce il corretto funzionamento di tutto il sistema nervoso, regolando anche la contrazione e il rilassamento della muscolatura, e regolando anche il tono vascolare e del battito cardiaco. Questi sono solo alcuni esempi per capire l’importanza del magnesio nel nostro corpo, che nello specifico può portare benessere incondizionato al organismo favorendo:

  • Prevenzione delle malattie vascolari
  • Regolazione del pH dell’organismo
  • Regolazione della pressione, per chi ha problemi di ipertensione
  • Regolazione del transito intestinale
  • Regolazione della permeabilità delle membrane plasmatiche
  • Riduzione dello stress
  • Eliminazione dei dolori mestruali
  • Rilassamento dei muscoli
  • Rilassamento di tutto il sistema nervoso
  • Miglioramenti nella digestione dei cibi
  • Miglioramenti nell’assimilazione delle vitamine del gruppo B, della vitamina C ed E
  • Miglioramenti nell’assimilazione di tutti i nutrienti
  • Miglioramento del riposo notturno (insonnia)
  • Maggiore forza fisica e mentale
  • Ossa e denti più forti
  • Partecipazione ai processi metabolici

 

Perché è consigliabile assumere un integratore di magnesio

 

I benefici appena elencati hanno portato sempre più persone ad assumere un integratore di magnesio.

Questo perché la quota di magnesio assunta durante la giornata dai cibi è sempre minore rispetto al fabbisogno generale e perché gli alimenti che consumiamo, rispetto a qualche anno fa, non presentano le stesse percentuali di nutrienti.

Ecco la necessità di ricorrere ad un integratore, che possa aiutare il corpo ad avere la quota giusta di questo nutriente indispensabile. In commercio possiamo trovare tantissimi integratori di magnesio in forme diverse, che regalano all’organismo benefici differenti a seconda di quello che si sceglie.

Questo perché il magnesio per poter essere assorbito dal corpo, deve essere associato ad un’altra sostanza.

 

Magnesio Marino

 

Confezione da 30 bustine di magnesio marinoIl Magnesio Marino è puro cloruro di magnesio, estratto direttamente dall’acqua di mare da cui prende anche il nome.

Il Magnesio Marino, essendo estratto attraverso un processo di evaporazione dell’acqua di mare, si caratterizza per questo sapore amarognolo. Il cloruro di magnesio è un sale inorganico che si assimila con maggiore facilità rispetto ai sali di magnesio organici.

Rispetto alle altre forme di magnesio presenti, il magnesio marino possiede la preziosa azione citofilattica di protezione sulle cellule, che consente di aumentare i globuli bianchi e di potenziare il sistema immunitario.

Per questo motivo è utile consumarlo regolarmente per prevenire stati influenzali, ma anche recuperare più velocemente dopo una degenza.

Il cloruro di magnesio diventa quindi, l’alleato migliore per il nostro corpo perché ci regala un benessere quotidiano, risolvendo i tantissimi problemi che spesso non ci consentono di vivere una vita tranquilla.

 

Magnesio Citrato

 

Il magnesio citrato è forse l’integratore più famoso, questo perché presenta un sapore molto gradevole che incontra i gusti di tutti.

Si assorbe molto facilmente contenendo il 16% di magnesio elementare, ed ha un costo non elevato. Soprattutto per il prezzo di mercato abbordabile e per il sapore gradevole, si può trovare in commercio anche in diversi gusti, questo prodotto è molto venduto.

C’è da sottolineare una cosa importante, che potrebbe rappresentare un effetto collaterale poco piacevole legato all’assunzione del magnesio citrato. Visto che l’acido citrico è un lassativo, il magnesio citrato può creare, se consumato in dosi eccessive, questo effetto collaterale, mentre se utilizzato in maniera giusta consente di combattere la stitichezza, oltre a depurare l’intestino.

Il magnesio citrato è sconsigliato per coloro che presentano problemi di diarrea, mentre può essere utili per chi ha problemi al colon.

Dunque, per concludere possiamo affermare che il citrato di magnesio, essendo in forma legata, si assimila in quantità minore e deve essere prima metabolizzato e trasformato in cloruro di magnesio per poter rilasciare nell’organismo il minerale.