Skip to main content
magnesio contro i dolori da ciclo

Magnesio per le mestruazioni dolorose ed abbondanti: ecco come usarlo.

Ipermenorrea e dolori mestruali possono essere combattuti con un’assunzione regolare di Magnesio. Ecco dove trovarlo e come assumerlo.

I dolori mestruali la cui intensità può variare di donna in donna, sono spesso accompagnati da altri sintomi come stanchezza, mal di schiena, mal di testa, malumore, sensazione di stress ecc. Tali sintomi hanno come causa principale l’aumento di alcuni livelli ormonali nel sangue.

E’ stato riscontrato che spesso, nel periodo premestruale, il corpo è meno capace di assorbire la quantità necessaria di una sostanza per lui essenziale: il Magnesio.

A che cosa serve il magnesio

  • Tale sostanza è generalmente contenuta nelle nostre ossa ed è incredibilmente importante per la regolazione dell’umore, per l’energia, la forza e la concentrazione.
  • Il Magnesio è importante nella produzione della Serotonina che regola in nostro buonumore.
  • Il fabbisogno giornaliero di magnesio per una donna va dai 150 ai 500 mg al giorno, necessari per affrontare la giornata.
  • Il Magnesio è importante anche in quando rende capaci i tessuti di espellere i liquidi in eccesso, ed è, pertanto, necessario anche per combattere la ritenzione idrica.
  • La perdita di Magnesio con la sudorazione e l’urina porta facilmente a un senso di stanchezza e spossatezza
  • La carenza di Magnesio da spesso come primo sintomo il mal di testa, disturbo frequente anche nella sindrome premestruale
  • Il Magnesio contrasta anche la formazione dell’acido lattico.

    Sindrome premestruale dolorosa e mestruazioni abbondanti

    Per alcune donne, purtroppo, la sindrome premestruale, diventa grave al punto da interferire con la vita lavorativa e privata.

Per altre, sono invece le mestruazioni a presentarsi come molto dolorose, con flusso abbondante; si parla allora di Ipermenorrea.

In questi casi, una volta esclusi assieme al proprio ginecologo e attraverso gli esami necessari, le cause più gravi dell’ipermenorrea, l’assunzione del Magnesio può essere veramente un valido alleato.

Numerose donne dichiarano di averne avuto grandi benefici, ed alcune addirittura di aver dimenticato cosa fosse la sindrome premestruale.

Ma come assumere il Magnesio?

In tutte le donne che lamentano una sindrome premestruale particolarmente grave sono stati riscontrati nel sangue livelli di magnesio molto bassi. Su prescrizione del ginecologo si può quindi procedere a una dieta ricca di Magnesio e dei Corretti Integratori.

Per quanto riguarda una dieta ricca di Magnesio, vediamo quali alimenti si devono consumare in abbondanza e costantemente per tutto il mese (Il contenuto di Magnesio negli alimenti è espresso in mg/kg):

Crusca: 420
Cioccolato amaro: 292
Mandorle Anacardi: 260
Cacao: 192
Arachidi: 167
Nocciole: 160
Pistacchi: 158
Noci Ceci secchi: 130
Mais: 120
Bieta: 113
Cioccolato dolce: 107
Riso integrale: 106
Fichi secchi: 82
Lenticchie, bieta cotta, spinaci cotti: 80
Carciofi: 60
Pane integrale: 60
Pasta: 57
Pesche: 54
Parmigiano: 44
Pollo, tacchino: 40
Zucchine: 40
Cavolfiori, broccoli: 30-35
Banane: 31
Formaggi vari: 20-30
Patate cotte, finocchi, riso brillato, pasta: 20-25
Carni rosse, maiale: 20-25
Pesci: 20-25
Peperoni, carote, pomodori: 15
Prugne, arance: 11
Mele, pere: 10
Per quanto riguarda gli integratori, il cloruro di magnesio risulta la formula più efficace e maggiormente assimilabile da parte dell’organismo.
Articolo scritto da: Cinzia Rampino